Antonella Chiodi

Sono Professional counselor in Psicosintesi e Psicoenergetica, con una specializzazione triennale in counseling a mediazione artistica, iscritta ad Assocounseling n. A1439-2014. Sono convinta che il counseling, che ho sperimentato prima di tutto su di me, sia di per sé uno strumento di crescita potente, amplificato nella sua efficacia se integrato con la Psicosintesi.

Mi occupo di crescita personale. Nel mio lavoro ascolto le persone in momenti di difficoltà, fasi di transizione e stati di crisi per aiutarle a connettersi con le meravigliose risorse interne che ognuno di noi possiede al fine di attivare capacità di scelta, di azione e cambiamento che portano ad un miglioramento della qualità della vita.

Per favorire il processo di conoscenza di sé conduco laboratori per adulti e bambini utilizzando il gioco e strumenti esperienziali e creativi, in particolare la fotografia e la scrittura creativa.

Ho collaborato con diverse scuole di counseling.

Ricercatrice ed esploratrice, mi piace curiosare e zigzagare. Ho imparato e sto ancora imparando. Oltre alle diverse discipline che ho approfondito, come la mindfulness, la consapevolezza attraverso il corpo, il Caviardage e la scrittura creativa, credo che la scuola più valida sia la Vita: i piccoli o grandi eventi che mi accadono ogni giorno sono occasioni per conoscermi e migliorarmi.

Amo tutte le forme d’arte e creatività, dalla fotografia alla pittura, dalla scultura alla poesia e al cinema: se sappiamo cogliere la loro bellezza ci riempiono il cuore di attimi di felicità.

Credo poi che tra le forme d’arte più alte ci sia la Natura con il suo potere di farci stare bene, per questo sono facilitatrice NatureTherapy©, certificazione accreditata presso l’International Practitioners of Holistic Medicine, ed accompagno singoli e gruppi in Natura per ritrovare benessere, equilibrio e riconnessione con la propria parte creativa.

Mi sono dedicata al volontariato in associazioni per anziani e disabili.

Pratico la meditazione e mi piacciono le cose semplici.

Enzo Giovinazzo

Sono Consulente aziendale, Formatore, Life & Business Coach iscritto ad AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti)  e Professional counselor in Psicosintesi iscritto ad Assocounseling REG-A2388-2019.

Ho una laurea in Scienze della Comunicazione e ho lavorato per molti anni come manager nel marketing e ricerche di mercato per aziende multinazionali in diversi settori merceologici.

In ambito professionale traggo il meglio dal mio bagaglio di esperienze e formazione coniugando il counseling e il coaching con metodi e processi di Business Design e Life Design, per accompagnare le persone e le aziende verso la messa in atto di azioni pratiche per raggiungere gli obiettivi fissati.

In ambito Business lavoro con liberi professionisti, manager, imprenditori ed aziende strutturando interventi che partono dall’osservazione e analisi della realtà esistente, al fine di generare risultati concreti. Svolgo attività di consulenza e coaching rivolgendomi al singolo oppure organizzando workshop o attività di gruppo.

In ambito Life affianco le persone per aiutarle a sciogliere i nodi, a fare chiarezza, ad affrontare fasi di cambiamento ed entrare in contatto con il proprio potere personale per ritrovare equilibrio, raggiungere i propri obiettivi e tracciare nuove direzioni. Conduco seminari e laboratori di sviluppo personale e comunicazione, per migliorare la relazione con se stessi e con gli altri.

Nelle mie attività utilizzo strumenti di facilitazione esperienziali e la mediazione artistica.

Sono un lettore vorace. Mi piace esplorare, scoprire e fare connessioni tra diverse discipline.

Amo viaggiare, fare sport, camminare in montagna, adoro il mare e stare a contatto con la natura. Sono facilitatore NatureTherapy® (certificazione accreditata International Practitioners of Holistic Medicine) ed accompagno singoli e gruppi in natura per lasciare andare lo stress, ritrovare serenità e benessere, per aprirsi a nuove possibilità e prendere contatto con la propria creatività.

Pratico yoga, meditazione e mindfulness. Sono convinto che la felicità sia una scelta e credo nel potere della risata.

Apprezzo l’essenzialità. Non dò nulla per scontato. In ogni momento, in ogni persona si nasconde un’opportunità di scoperta.

"Se vuoi volare, lascia andare tutto ciò che ti pesa"

Buddha

Il progetto Vivere Shoshin©

Di cosa ci occupiamo?

Vivere Shoshin© si occupa di sviluppo e crescita personale.

È uno spazio per scoprirsi, confrontarsi, condividere, apprendere e migliorarsi.

Siamo mossi dalla convinzione che tutti abbiamo un potenziale inespresso e che accedere al proprio potenziale porti un senso profondo di benessere e di autorealizzazione.

Attraverso il progetto Vivere Shoshin© intendiamo fornire strumenti di autoformazione semplici, pratici e creativi per conoscersi meglio e sviluppare le proprie abilità e competenze, utili a rafforzare le proprie capacità di scelta e di azione.

Cosa significa Shoshin?

Il termine “Shoshin” è un concetto zen e significa “mente del principiante“. Si riferisce all’idea di lasciare andare i preconcetti ed avere un’attitudine di apertura quando si studia una materia.

Il maestro zen Shunryu Suzuki nel suo libro “Mente Zen. Mente di principiante” (1970) scrive: “Nella mente di principiante ci sono molte possibilità, in quella da esperto poche”. Quando sei un vero principiante, la tua mente è vuota e aperta. Sei disposto ad imparare e a considerare tutte le informazioni, come un bambino che scopre qualcosa per la prima volta. C’è ricchezza infinita, illimitatezza. Sei più creativo.

Man mano che si sviluppano le competenze e le conoscenze, tuttavia, la mente diventa naturalmente più chiusa. Tendiamo a pensare: “So già come fare” e diventiamo meno aperti al nuovo e all’apprendimento. Pensiamo di stare imparando, ma in realtà stiamo vagando attraverso informazioni e conversazioni, aspettando di trovare qualcosa che corrisponda alla nostra idea e alle nostre esperienze precedenti per raccogliere dati che giustifichino i nostri comportamenti e le nostre convinzioni attuali. Non cerchiamo nuove informazioni, ma delle convalide. Nell’aprire la nostra mente siamo ostacolati dal “pregiudizio di conferma”, cioè dall’inclinazione naturale della nostra mente di cercare informazioni che supportino le nostre attuali opinioni e credenze.

Perché Vivere Shoshin©?

Ci piace l’idea di essere degli “apprendisti” della vita.

Approcciando la vita con Shoshin si riscopre continuamente la gioia di imparare, si ha un atteggiamento aperto ed entusiasta, si può crescere più velocemente.

Avere la “mente del principiante” è un attributo positivo, qualcosa da coltivare. Quando sei veramente un principiante, la mente è aperta a tante possibilità, hai una mente pronta a fare domande, curiosa come quella di un bambino che scopre qualcosa per la prima volta. Quando sviluppiamo conoscenza ed esperienza, il rischio che corriamo è di bloccare le informazioni che non sono in sintonia con quanto precedentemente imparato. Cerchiamo informazioni che confermano quanto già sappiamo. Non vogliamo imparare, ma vogliamo semplicemente validare e confermare le nostre idee e credenze.

Il momento storico che stiamo vivendo, la pandemia di cui non sappiamo l’andamento con i suoi effetti ancora sconosciuti, ci spinge più che mai ad adottare una mente aperta per cogliere ogni opportunità. Ancora di più oggi non possiamo dare nulla per scontato: siamo tutti principianti in questa nuova realtà che si sta delineando.

Il progetto Vivere Shoshin©

Il progetto “Vivere Shoshin© ” vuole essere qualcosa di pratico: la vita è un continuo laboratorio di crescita personale. Collegando teorie di grandi pensatori e scienziati a strumenti pratici collegati alla vita di tutti i giorni, vogliamo dare il nostro contributo affinché ognuno possa esplorare in autonomia le profondità del proprio potenziale umano. Siamo convinti che lo sviluppo e la crescita personale siano una parte essenziale della vita, un processo continuo di scoperta e di integrazione. Tutti noi abbiamo strumenti semplici a portata di mano, basta saperli riconoscere ed afferrarli: una relazione, una corsa, una passeggiata in natura, cucinare, ascoltare musica, guardare un film… tutto può essere materiale prezioso per il nostro miglioramento. Non è necessario fare delle attività diverse, basta fare le attività di sempre in modo diverso, con l’intenzione di diventare la versione migliore di se stessi.

"La verità rende liberi, l'imperfezione rende veri"

Massimo Bisotti

Sono apprendista della vita. Sono curioso, sperimento, gioco ed imparo.

Ogni giorno colgo le opportunità per stupirmi. Mi diverto.

Apro la mente, il cuore e le braccia alle persone e a nuove esperienze. Mi faccio domande. Sono pronto a ricominciare sempre daccapo.

Guardo da diverse prospettive. Con coraggio metto in discussione ciò che so e chi sono. So di essere fallibile e vulnerabile. So che gli ostacoli che incontro hanno un significato. Tutto ciò che mi accade contiene una lezione da imparare. Anche gli errori sono maestri.

Scelgo di vivere al meglio delle mie possibilità. Sono autore e attore del mio cambiamento. Presto attenzione alla voce che viene da dentro. Ogni scelta mi dà l’opportunità di tracciare la mia strada. Ad ogni sfida che incontro posso liberare la mia forza interiore.

Seguo il flusso. Comincio. So che gli imprevisti fanno parte del percorso. Sono sempre in tempo per aggiustare il tiro. Se qualcosa non mi piace, lo cambio.

Non do nulla per scontato. Sono grato dei doni che la vita mi offre. Sono autonomo ma mi nutro di relazioni.

Ogni persona che incontro è interessante. Colgo il valore nella differenza.

Credo nella libertà e nel rispetto delle idee. Confido nella forza del sorriso e della gentilezza. Anche se non è facile, la vita è semplice.

La vita è bellezza.

Vivere Shoshin ebook

Ricevi 3 ebook in regalo!

Iscriviti alla nostra Newsletter. 

Come benvenuto riceverai 3 ebook in regalo su: Emozioni, i nostri Personaggi interiori e Autostima.

 

Invio avvenuto con successo. Controlla la tua mail per confermare l'iscrizione

Pin It on Pinterest

Share This